Salta al contenuto

Contenuto

Il Consiglio dell’Unione dei Comuni del Distretto ceramico ha approvato nei giorni scorsi il bilancio di previsione 2024 e al Documento unico di programmazione (Dup), che contiene gli obiettivi per il prossimo triennio. Tra gli elementi più significativi del bilancio compare senz’altro l’aumento delle risorse destinate ai Servizi sociali, che rappresentano l’86 per cento della spesa corrente e che rispetto al previsionale precedente sono state incrementate di un milione e 400mila euro, passando da 17,4 a 18,8 milioni. Sempre nell’ambito della spesa per il sociale, emerge nello specifico un sensibile incremento delle risorse investite sulla disabilità, che a fronte di una spesa di 4,6 milioni relativa al 2023 è stata portata ad una previsione di 5,7 milioni di euro per il 2024 (+24 per cento). Ulteriori aumenti di risorse sono stati programmati anche per gli interventi a favore dell’infanzia e dei minori, oltre quattro milioni complessivi, e per l’assistenza agli anziani, un milione 100mila euro che rappresentano un +28 per cento rispetto allo scorso anno.

«Le esigenze dei cittadini più fragili continuano ad essere la nostra priorità - spiega Luigi Zironi, presidente dell’Unione e Sindaco di Maranello - e l’incremento delle risorse investite in questo ambito è frutto di una precisa scelta dei nostri Comuni, dettata proprio dalla volontà di dare più supporto possibile a coloro che sono più in difficoltà. Se siamo riusciti a stanziare più risorse rispetto allo scorso anno, è anche merito di una programmazione e di una progettazione che ci hanno consentito di intercettare importanti fondi PNRR, per circa cue milioni di euro in ambito sociale».

Afferma Maria Costi, sindaca di Formigine con delega al Bilancio per l’Unione «Ringrazio i consiglieri che per la maggioranza hanno votato a favore del bilancio, riconoscendo da anni il lavoro svolto e la bontà dei servizi conferiti all’Unione che, lo ricordiamo, riguardano il sociale, Protezione Civile, Sportello Unico delle Attività Produttive (SUAP), Sismica, Affissioni e servizio ICP (Imposta Comunale Pubblicità), Servizi Informativi associati, Centrale di committenza e Risorse umane. Mi preme ringraziare inoltre i dipendenti dell’Unione per il loro lavoro quotidiano svolto con professionalità».

Grande attenzione è stata inoltre riservata alle persone e ai nuclei familiari a forte rischio di esclusione sociale: per questi cittadini sono stati previsti circa due milioni di euro (+27 per cento rispetto alla somma investita nel 2023). Mentre per le attività della rete dei servizi sociosanitari - che tocca tematiche quali la povertà assoluta, la frequenza scolastica e il contrasto alle ludopatie - e dei servizi erogati alle famiglie (che comprendono anche le attività del Centro Antiviolenza ‘Tina’) la spesa supererà i 5,2 milioni di euro.

È invece un capitolo a parte quello che riguarda il Fondo Affitti, utilizzato per supportare le famiglie in difficoltà attraverso il pagamento di tre mensilità fino ad un massimo complessivo di 1500 euro. A causa del mancato rifinanziamento del Fondo Nazionale da parte del Governo, quest’anno non è stato possibile confermare la cifra del 2023 - oltre un milione di euro -, ma grazie al contributo della Regione Emilia-Romagna, l’Unione del Distretto Ceramico riuscirà comunque ad aiutare nei prossimi mesi 152 famiglie.

Prosegue nel frattempo anche lo sviluppo dei servizi digitali nei Comuni dell’Unione, che attraverso cinque bandi differenti erano riusciti ad aggiudicarsi ben 2,7 milioni tra i finanziamenti messi a disposizione dal PNRR. Nelle prossime settimane andranno infatti a concludersi diversi progetti finalizzati a potenziare tali servizi in termini di funzionalità, accessibilità e sicurezza.

Tra questi, nel corso del 2024 sono previste le ultime integrazioni ai siti web dei Comuni, rinnovati di recente, che ad esempio faciliteranno le segnalazioni e le richieste di prenotazioni da parte dei cittadini. Altre novità entro pochi mesi riguarderanno l’evoluzione dei centralini telefonici comunali, la possibilità di accedere a nuovi servizi - già attivi per lo SPID - anche tramite CIE e di ricevere notifiche relative a pagamenti e scadenze direttamente via e-mail o sul proprio smartphone attraverso la App ‘IO’.

A cura di

Questa pagina è gestita da

Area amministrazione generale e servizi alla città

Via Unità d'Italia, 26

41043 Formigine

Ultimo aggiornamento: 27-02-2024, 17:02