Salta al contenuto

Contenuto

Si terrà sabato 23 settembre alle ore 9.30 l’inaugurazione del murales realizzato dai Centri Socio Riabilitativi Diurni per persone con disabilità di Formigine, Villa Sabattini e L’Aquilone, insieme all’Associazione Aut Aut di Modena, nell’ambito del progetto di riqualificazione del sottopasso posto a La Bertola, tra Casinalbo e Baggiovara. Agli inizi del 2022 Chiara Timò, educatrice formiginese della cooperativa sociale Gulliver che gestisce i due Centri, ha proposto un percorso di riqualificazione del sottopasso attraverso un progetto di street art che potesse coinvolgere realtà sociali del territorio, affinché potesse diventare un argomento di tesi di laurea. Un’idea accolta immediatamente dal Comune di Formigine, che ha coinvolto il “Collettivo FX”, movimento di street artist molto attivo tra Reggio Emilia e Modena che vanta progettazioni anche nell’ambito dell’inclusione e del coinvolgimento del territorio, unendo realizzazione artistica e dimensione comunitaria. A partire dal mese di ottobre dello scorso anno, l’artista del collettivo Simone Ferrarini, gli operatori e gli utenti dei Centri hanno calendarizzato mattine e pomeriggi di lavoro nel sottopassaggio, lungo circa 150 metri e alto 3, andando a realizzare un mosaico composito di forme, grafismi e immagini, liberamente scelte da ogni ragazzo e ragazza, secondo proprie inclinazioni, capacità e sensibilità. Qualcuno ha operato in piedi, qualcuno seduto, qualcuno in zone circoscritte, qualcuno in lungo o verso l’alto. Sono stati privilegiati il gesto e la naturalità dell’intervento rispetto a più artificiali esiti grafici consueti che avrebbero snaturato l’approccio dell’intero progetto. Questo è solo l’inizio di un percorso: il murales è frutto di un processo creativo e comunitario tutto da proseguire.

A cura di

Questa pagina è gestita da

Area amministrazione generale e servizi alla città

Via Unità d'Italia, 26

41043 Formigine

Ultimo aggiornamento: 29-03-2024, 09:03