Salta al contenuto

Contenuto

Lo scorso venerdì 2 marzo, quasi 200 appartenenti alle forze di polizia locali e nazionali hanno partecipato ad un corso di aggiornamento ed approfondimento sul tema dei prestanome, organizzato dalla Polizia Locale della città di Formigine, presso l’auditorium Spira mirabilis.

Il docente Giuseppe Conte, referente sindacale SIULCC Carabinieri, ha particolare esperienza sul fenomeno delle intestazioni fittizie dei veicoli che agevolano la commissione di atti illeciti, segnalato purtroppo in forte crescita su tutto il territorio nazionale.

In platea appartenenti alle Polizie Locali, alla Polizia di Stato, all'Arma dei Carabinieri, alla Guardia di Finanza, alla Polizia Stradale in servizio nella Provincia di Modena e non solo.

Insieme, nell'ambito di quella collaborazione interforze che sola può garantire un efficace e positivo controllo del territorio, hanno preso in considerazione le strategie per intercettare, anche tramite i sistemi di videosorveglianza attivi sui territori, il fenomeno dell'intestazione fittizia dei veicoli che accompagna reati come furti, rapine, truffe o evasione delle imposte e mancato pagamento delle sanzioni amministrative. L'utilizzo di veicoli intestati a prestanome rende poi particolarmente complesso il risarcimento in caso di sinistro stradale.

Afferma la Comandante della Polizia Locale di Formigine Susanna Beltrami: “Si tratta di un fenomeno che, trovando diffusione sull'intero territorio nazionale, necessita, per il suo contenimento, di una collaborazione ampia tra forze di polizia; questo lo spirito che ha accompagnato il momento formativo di venerdì scorso”.

A cura di

Questa pagina è gestita da

Area amministrazione generale e servizi alla città

Via Unità d'Italia, 26

41043 Formigine

Ultimo aggiornamento: 04-03-2024, 12:03