Salta al contenuto

Contenuto

Si rinnova venerdì 22 settembre alle 18.30 all’interno del Castello di Formigine l’appuntamento con “Formigine Senza Frontiere”, rassegna che porta nei luoghi simbolo del territorio una serie di eventi dedicati alla pace e alla cooperazione internazionale.

La serata vedrà salire sul palco l’eurodeputata Elisabetta Gualmini che, in dialogo con il sindaco di Formigine Maria Costi, presenterà il suo libro “Mamma Europa”. Modera l’incontro Mario Agati. Il volume affronta il passato, presente e il futuro dell’Europa, reduce, negli ultimi anni, di diversi sconvolgimenti: la Brexit nel 2020, la pandemia, lo scandalo della corruzione, la guerra in Ucraina che ancora non dà cenno di arrestarsi.

Quando le promesse del progetto europeo sembravano essersi esaurite sotto la scure del crescente successo dei partiti populisti, le drammatiche crisi della pandemia e della guerra tra Russia e Ucraina e lo smottamento interno causato da un grave episodio di corruzione hanno dato, sia pure tra difficoltà e contraddizioni, una nuova centralità all’Unione Europea - spiega Gualmini - Dopo anni in cui l’Unione è stata percepita come un organismo sovranazionale guidato da freddi burocrati, interessati soltanto a imporre misure di austerity per far quadrare i bilanci nazionali, quella che emerge dalle crisi è al contrario un’Europa completamente nuova, dove solidarietà, protezione sociale, sostenibilità ambientale sono i motivi dominanti. Le regole del gioco a seguito della pandemia sono cambiate: il Patto di stabilità e crescita è stato sospeso, l’Europa ha ritrovato un ruolo nel campo delle relazioni internazionali e si è cominciato a parlare di Europa della difesa e dell’energia.

Elisabetta Gualmini, dal suo punto di osservazione privilegiato, vede che il sogno di un’Europa come comunità di destini, messo in pericolo negli anni dell’ubriacatura sovranista e nazionalista e dalla corruzione nell'Istituzione, non si è ancora frantumato, e che anzi l'Europa, con i suoi anticorpi, può rinascere dalle proprie ceneri: non più matrigna ma madre.

Ingresso libero. Per info: 059 416149, ufficioeuropa@comune.formigine.mo.it.

A cura di

Questa pagina è gestita da

Area amministrazione generale e servizi alla città

Via Unità d'Italia, 26

41043 Formigine

Ultimo aggiornamento: 29-03-2024, 09:03