Salta al contenuto

Contenuto

Il Comune di Formigine, insieme a CIRFOOD, organizza due serate di educazione alimentare rivolte alle famiglie dei bambini frequentanti le scuole dell’infanzia e le scuole primarie del territorio. Gli incontri, dal titolo “Cosa preparo per cena?” saranno condotti dalla Dott.ssa Nadia Zeoli, dietista di CIRFOOD che fornirà consigli sulla corretta alimentazione e sulla creazione di un menu equilibrato per tutta la famiglia. La prima serata, incentrata sui bambini dai 3 ai 6 anni, si terrà mercoledì 13 marzo, seguita da un incontro dedicato alla fascia d'età dai 6 ai 10 anni il lunedì successivo, il 18 marzo. Entrambi gli appuntamenti avranno luogo alle ore 20 presso Sala Loggia (piazza della Repubblica 5, a Formigine).

Il Comune di Formigine da anni promuove un’alimentazione sana anche nelle scuole. A partire dal 2018, grazie all'ampia presenza di alimenti biologici, il Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali ha conferito al Comune il marchio di Mense Biologiche. Oltre a una rigorosa selezione dei prodotti, il servizio di ristorazione scolastica offre opzioni personalizzate, tra cui pasti in bianco, diete personalizzate, diete modificate, diete per il periodo dello svezzamento e cestini da viaggio. Il pasto in bianco è disponibile su richiesta dei genitori in caso di disturbi lievi, senza necessità di certificazione medica, e viene proposto anche come alternativa al menù del giorno nel caso in cui i bambini, nonostante l’azione educativa degli insegnanti, non gradiscano qualche alimento. Studiata per i bambini che presentano particolari patologie associate all’alimentazione è invece la dieta personalizzata. In questo caso la richiesta avviene su presentazione della certificazione medica e autorizzazione del pediatra dell’AUSL. Spazio a scelte etiche o religiose, invece, per quanto riguarda la dieta modificata, mentre destinate ai bambini che frequentano il nido di infanzia sono le diete per il periodo dello svezzamento. Per ultimo, i “Cestini da viaggio” vengono forniti in alternativa al menù ordinario in caso di gita o uscita didattica ed è a base di panini, frutta, succo di frutta, merenda e acqua. L’offerta di personalizzazioni mira a rendere i menù sempre più vari, inclusivi e attenti ai bisogni e alle necessità dei singoli bambini senza però andare ad aumentare i costi: all’interno del Comune, infatti, la retta per le mense scolastiche risulta invariata da anni. Da tempo, inoltre, nelle scuole del territorio, in occasione della Settimana Nazionale della Celiachia, per un giorno viene servito un menù naturalmente gluten-free per trasformare il pranzo in un momento di libera e serena condivisione di gusti e sapori per tutti i bambini. Per la Settimana della Legalità, infine, nelle scuole formiginesi vengono somministrati pasti prodotti con materie prime di Libera Terra, realtà composta da varie cooperative che producono alimenti biologici sui terreni confiscati alle mafie.

A cura di

Questa pagina è gestita da

Area amministrazione generale e servizi alla città

Via Unità d'Italia, 26

41043 Formigine

Ultimo aggiornamento: 11-03-2024, 14:03