Accessibilità

Sezioni

Sei in Home page > Avvisi > Avvisi 2022 > Riduzione del 30% sulla TARI per calo di fatturato

Riduzione del 30% sulla TARI per calo di fatturato

La Giunta comunale ha stabilito i criteri delle agevolazioni. La domanda va fatta entro il 30 settembre

Per le utenze non domestiche che hanno subito un calo di fatturato derivante dalla crisi dovuta alla pandemia, nell’ultima seduta di maggio, il Consiglio comunale di Formigine aveva deliberato sconti sulla TARI (Tassa sui rifiuti). In particolare, per ristoranti, bar, parrucchieri, estetisti, alberghi, associazioni, scuole, luoghi di culto e impianti sportivi verrà riconosciuta d’ufficio una riduzione del 40% sul totale dovuto per l’anno 2022 nell’avviso di saldo.

Ora, per questi contribuenti, la Giunta comunale formiginese ha deliberato che la rata acconto TARI 2022 del primo agosto è sospesa. Inoltre, è possibile richiedere una riduzione del 30% per calo del fatturato, entro il 30 settembre 2022, per i titolari di Partita Iva, il cui ammontare di ricavi o compensi conseguiti nel 2019 non superi i 10 milioni di euro e che abbiano subito un calo del fatturato o volume di affari nel 2021 di almeno il 30% rispetto a quello del 2019. Tale riduzione verrà inserita nella rata di saldo o conguaglio 2022.

 

Per le utenze domestiche, invece, si ricorda che il Consiglio comunale ha deliberato l’aumento fino ai 20mila euro di fascia ISEE per le famiglie che possono richiedere la riduzione della TARI. Tale richiesta deve essere inoltrata all’Ufficio Tributi del Comune entro il 30 settembre 2022 e verrà inserita nell’avviso di saldo o conguaglio che scade il 2 dicembre 2022.

L’intera manovra ammonta a 342mila euro.

Per informazioni sui versamenti delle rate di acconto già ricevute, è possibile contattare l’Ufficio stesso (tributi@comune.formigine.mo.it, tel. 059 416357).

archiviato sotto: