Accessibilità

Giunta comunale

Marco Biagini e Paolo Vacondio nuovi assessori

Biagini Costi Vacondio Agati

Lo aveva annunciato già all’inizio del suo secondo mandato elettorale. Il Sindaco di Formigine Maria Costi tiene fede al progetto di inserire nuove energie all’interno della Giunta comunale, dopo la prima metà della legislatura.
“Abbiamo già realizzato buona parte delle azioni previste dal programma elettorale - afferma Costi - Ciononostante, non possiamo sederci proprio ora. È necessario concludere importanti percorsi intrapresi come quello del Piano Urbanistico Generale, che disegna la città del prossimo futuro e avviare progetti altrettanto importanti come quello del Dopo di Noi. La realtà che ci circonda è profondamente cambiata rispetto a due anni e mezzo fa. Dobbiamo tenere in conto la pandemia e le sue conseguenze sulla società nel nostro lavoro quotidiano, che dovrà essere sempre più improntato sull’accoglienza di bisogni che sembravano superati: nuove povertà sono alle porte. Inoltre, dobbiamo avere una grande capacità ideativa, unitamente a una grande concretezza, per avere pronti i progetti che potrebbero essere finanziati dal PNRR”.

L’Assessore alla Cultura Mario Agati, entrato nel secondo mandato dell’ex Sindaco Franco Richeldi e riconfermato da Maria Costi, lascia il posto a Marco Biagini, che diventerà Assessore per Formigine città della conoscenza e dello sport, assumendo le deleghe relative a Cultura, Biblioteca e Castello, Centri storici, Qualità urbana, Sport e Nuove opportunità per i giovani. “Ringrazio di cuore Mario Agati - continua il Sindaco - In questi anni, ha saputo realizzare iniziative innovative e ampiamente apprezzate come il “We can cult”, ribattezzato poi “Idea. La festa del pensiero” e “Il castello errante”, valorizzando il nostro patrimonio storico attraverso linguaggi contemporanei, come quelli del festival e della videoarte. Non solo: ha saputo rivitalizzare le commemorazioni istituzionali e storiche, come quelle del 25 aprile o del 4 novembre, attraverso il coinvolgimento di molti attori, dai ragazzi delle scuole alle street band. È suo lo slogan che definisce Formigine come città della “buona vita”, e lui ha certamente contribuito a crearla!”.

"Sono onorato di entrare a far parte di questa bella e affiatata squadra di Giunta - sottolinea Marco Biagini - ringrazio per questo il Sindaco, Maria Costi, e tutti gli assessori che mi hanno fatto immediatamente sentire il loro calore e un senso di collegialità non comune, fondamentali in vista delle sfide che ci aspettano sin da subito per la comunità di Formigine. Il periodo che stiamo attraversando ci impone non solo di agire con responsabilità, forse ancor più che in passato, ma di farlo con una rinnovata capacità di unire e di generare valore. Cultura e Sport sono due formidabili leve per creare relazioni positive nel quotidiano e per ridurre le disuguaglianze che nel recente periodo sono cresciute a danno soprattutto delle giovani generazioni, per questo dobbiamo sfruttarne appieno il potenziale inclusivo e che può arrivare davvero a tutti. Cercherò di dare corso all'eccezionale lavoro che hanno saputo tessere prima di me, tanto nello sport quanto in ambito culturale; con questo spirito, entro in punta di piedi in un gruppo politico e tecnico di indubbio valore mettendo a disposizione le mie esperienze e le mie sensibilità".

Entra in Giunta anche Paolo Vacondio, come Assessore per Formigine città della cura e le deleghe alla Gentilezza, al Dopo di Noi e al PNRR. “Entrare nella Giunta dell’Amministrazione Costi rappresenta un traguardo denso di significati per me e per la Lista civica Formigine Viva. - ribadisce Paolo Vacondio - Sin dall’inizio della campagna elettorale ci siamo impegnati per coagulare le forze della nostra comunità più funzionali a supportare un progetto di crescita e di alta qualità della vita per Formigine. Accolgo con gratitudine la fiducia che il Sindaco mi accorda con questa nomina. È una grande responsabilità entrare in una squadra di lavoro che ha già conseguito importanti risultati; per cercare, insieme a Marco, che stimo molto, di alzare ancora di più l’asticella della qualità dei servizi. La parola cura mi rappresenta soprattutto nella sua accezione intransitiva di “prendersi cura”. La gentilezza è uno stile di vita e una modalità di agire anche in politica, con ricadute concrete e sostanziali: penso che Formigine abbia tutti i presupposti per diventare un vero laboratorio di gentilezza. Il progetto del Dopo di Noi ha infiammato da subito i cuori dei ragazzi della nostra Lista civica Formigine Viva ed è dunque un grande orgoglio essere ora delegato a seguirne lo sviluppo e a progettarne una futura gestione. Il PNRR è la più grande opportunità e la più grande sfida che questa drammatica contingenza mondiale ci mette davanti, sono certo di poter contare su tutte le energie e le competenze di Giunta e Maggioranza per essere all’altezza del compito”.

“Paolo Vacondio - conclude Maria Costi - ha la giusta esperienza per accompagnarci in un ampio percorso che veda al centro del nostro agire quotidiano e progettuale la persona. Ho piena fiducia nel fatto che i nuovi assessori, integrandosi nella mia squadra, ringiovanendola e riempiendola di nuove competenze, sapranno dare tantissimo a Formigine”.

 


Marco Biagini (1985) residente a Formigine, laureato in Scienze Etno-antropologiche e in Servizio sociale, educatore nel campo della disabilità per diversi anni, poi Vicesindaco nel Comune di Fiorano Modenese dal 2014 al 2018 con deleghe alle Politiche sociali, alla Salute, alla Casa, al Lavoro, alle Politiche giovanili, ai Lavori pubblici e al Personale. Successivamente funzionario sindacale per il Settore pubblico e dell'Igiene Ambientale, presso Cgil di Modena e attualmente impiegato presso il Servizio Istruzione del Comune di Maranello.

Paolo Vacondio (1965) residente a Corlo di Formigine, medico, è specializzato in Malattie Infettive, Medicina Penitenziaria e Criminologia Clinica. Consegue poi diverse borse di studio come medico di una unità ospedaliera di home care per malati terminali affetti da SLA e da malattie oncologiche. Segue un training di quattro anni presso l’ISCRA di Modena e diventa Psicoterapeuta. Dal 2007 è Dirigente Medico dell’Azienda USL di Modena; dal 2009 è responsabile del programma Hospice e Cure Palliative; nel 2017 viene nominato come responsabile della Rete Provinciale di Cure Palliative. Ha svolto numerose docenze in ambito di E.C.M. e di Master Universitari. È capogruppo della lista civica di maggioranza Formigine Viva.