Accessibilità

Sezioni

Sei in Home page > Avvisi > Avvisi 2022 > Formigine sempre più europea con l’ingresso nella rete BELC

Formigine sempre più europea con l’ingresso nella rete BELC

Il percorso di avvicinamento all’Europa prosegue con progetti e attività collaterali

Una rete per favorire maggiormente la cooperazione europea composta da rappresentanti politici locali in un’alleanza senza precedenti tra amministrazioni pubbliche. Il Comune di Formigine è entrato a far parte della rete “Costruire l’Europa con i consiglieri locali” (BELC), progetto nato per rendere l’Europa sempre più vicina ai cittadini che consente ai politici di lavorare insieme e diffondere informazioni sui temi legati all’UE. 

Obiettivo principale del piano, promosso dalla Commissione europea, dal Comitato europeo delle regioni e dal Parlamento europeo, quello di avvicinare l’Europa ai cittadini delle sue regioni, città e dei suoi piccoli comuni per migliorare il processo partecipativo. 

Per il Comune di Formigine, il delegato in qualità di consigliere è l’assessore all’Europa e alle relazioni internazionali Giulia Bosi (non sono previste indennità per questo ruolo). Si tratta di una novità assoluta nata sulla scia della Conferenza sul futuro dell’Europa conclusa lo scorso maggio a cui ha partecipato, tra gli altri, anche la formiginese Valentina Balzani, che venerdì 16 settembre sarà protagonista di un evento dedicato proprio all’Europa. 

Il continuo percorso di avvicinamento e unione con l’Europa, da sempre tracciato dall’amministrazione formiginese, si dimostra infatti nella realtà anche attraverso le iniziative organizzate nel corso dell’anno, Settembre formiginese compreso. Dopo la visita del Ministro irlandese Malcolm Noonan, venerdì 16 a partire dalle 18 all’interno del Castello si torna a parlare d’Europa con l’incontro “L’Europa guarda a Est: tra allargamento e instabilità”. Durante l’appuntamento, la moderatrice Valentina Balzani dialogherà con il funzionario europeo Francesco Ronchi per approfondire il presente dei Balcani e il tema ancora tristemente attuale della guerra.

La serata di venerdì proseguirà alle 21 in piazza Calcagnini con la musica dei Best Before War. A salire sul palco, con una proposta di musica folk, bluegrass e country, saranno Silvia Nicoletti alla voce, Giorgio Alfano (voce e mandolino), Andrea Cerè al contrabbasso, Matteo Bertaggia alla chitarra, Marco Pandolfi al banjo e Mario Sehtl al violino. Ingresso libero.