Accessibilità

Sezioni

Sei in Home page > Avvisi > Avvisi 2021 > Modena per la Giornata Mondiale 2021 contro il diabete

Modena per la Giornata Mondiale 2021 contro il diabete

Le iniziative dell'Associazione dei Giovani con Diabete di Modena

Accesso alle cure. Se non ora, quando? Questo il tema della Giornata mondiale 2021 contro il diabete (GMD2021). Un tema ampio, per sottolineare ancora una volta come a 100 anni dalla scoperta della insulina, l’accesso alle cure resta una priorità per milioni di persone che ogni giorno convivono col diabete.

Un tema, quello dell’accesso alle cure che nel nostro paese si declina come accesso alle terapie innovative e ai dispositivi tecnologici, ma anche accesso a stili di vita salutari che includano una attività motoria bilanciata e una sana alimentazione. Inoltre molta attenzione anche per l’accesso al supporto psicologico e alla educazione terapeutica e alla formazione per gli insegnanti che accolgono in classe bambini con diabete.

A questo proposito l’Associazione dei giovani con diabete della provincia di Modena (AGDModena), promuove in occasione della GMD2021 un incontro con la cittadinanza organizzato in collaborazione con il Comune di Montese che si terrà domenica 14 novembre alle ore 16,30 presso la sala Mons. Dallari (ex cinema) a Montese. Una occasione di informazione e sensibilizzazione alla prevenzione e trattamento del diabete in relazione all’importanza di sostenere stili di vita sani. Interverranno: dr.ssa Daniela Piani, AUSL Modena, DCP UOC Medicina Interna a indirizzo diabetologico; dr. Daniele Bandiera, presidente AGDModena; dr. Daniele Berti, viceSindaco di Montese; Laura Cavani, esperta di attività motoria; Daniele Bernardi, chef del ristorante Belvedere di Montese.  (Partecipazione GRATUITA - Ingresso con Green Pass - Prenotazioni al: 059 059 971106 -  zaccanti.g@comune.montese.mo.it

Accanto a questa iniziativa, anche quest’anno grazie alla collaborazione con i Comuni di Modena, Formigine, Fiorano Modenese, Castelvetro di Modena, Savignano sul Panaro, saranno illuminati di blu:

  • 13-14 novembre  | Modena - Fontanelle di Piazza Roma, davanti all'Accademia Militare 

  • 10-11 novembre  | Formigine - Castello - piazza Calcagnini 

  • 13-14 novembre  | Castelvetro di Modena, Palazzo del Municipio - piazza della Dama

  • 13-14 novembre  | Fiorano Modenese, Monumento ai caduti - piazza Ciro Menotti

  • 13-14 novembre  | Savignano sul Panaro, Fontana della Venere - piazza Falcone

«Da sempre AGDM è al fianco dei giovani, e sviluppa molte attività a sostegno delle famiglie con progetti che promuovano la socialità, l’integrazione e l’accoglienza del ragazzo con diabete nei gruppi di coetanei. Ma anche con iniziative, come quelle proposte quest’anno in occasione della Giornata mondiale del diabete, per sensibilizzare e informare anche sul tema del diabete in età pediatrica e diffondere la conoscenza dei sintomi, spesso subdoli che accompagnano l’esordio della malattia nei bambini», spiega Daniele Bandiera, presidente dell’Associazione Giovani con Diabete di Modena.

 

Che cosa è il diabete 1 in età pediatrica?

Accanto al diabete tipo 2 che riguarda soprattutto persone in età avanzata ed è legato in gran parte allo stile di vita, c’è un’altra forma di diabete, il tipo 1 che colpisce prevalentemente bambini e ragazzi ed è una malattia molto diversa dal diabete 2.  Il diabete 1 in età pediatrica è una malattia autoimmune, per la quale non esiste prevenzione: il paziente necessita di terapia insulinica e di un attento autocontrollo glicemico. 

Esordisce in modo subdolo, con sintomi a volte difficili da cogliere e collegare alla patologia che però è importante riconoscere in breve tempo, perché solo così si può evitare il rischio di pericolosissime conseguenze. Il bambino con diabete è un bambino come tutti gli altri; infatti se è diagnosticato in tempo è ben gestibile e non limita la vita sociale del bambino, che a scuola come a casa può condurre una vita come tutti gli altri bambini.

In provincia di Modena sono circa 200 i minori con diabete 1, ma come nel resto di Italia, i casi di diabete 1 fra i bambini in età scolare sono in aumento. Il diabete di tipo 1 non influenza le capacità intellettive o di apprendimento; il ragazzo con il diabete non deve essere discriminato o escluso da qualche attività a causa della sua malattia. 

 

Il diabete in cifre
Il diabete in Italia viene stimato intorno al 6%, circa 3,6 milioni di persone affette, con prevalenza di diabete tipo 2 nella popolazione adulta pari al 7,6%. L’impatto della malattia dal punto di vista clinico sul SSN e sui SSR è molto importante: 7-8 anni è la riduzione di aspettativa di vita nella persona con diabete non in controllo glicemico, il 60% della mortalità per malattie CV è associata al diabete, il 38% dei diabetici ha insufficienza renale, il 22% ha retinopatia e il 3% ha problemi agli arti inferiori e piedi.