Accessibilità

Grasso, Gratteri, Roberti e Angeli a Formigine

Quattro incontri con i protagonisti della lotta alle mafie. Perché la legalità non può andare in vacanza!

Auditorium“La mafia uccide solo d’estate” è un famoso film di Pierfrancesco Diliberto (in arte Pif) che racconta i terribili episodi che hanno insanguinato la Sicilia tra gli anni ’70 e ’90.

Al titolo di questo film s’ispira la rassegna “Di mafia parliamo anche d’estate”, ideata e condotta da Pierluigi Senatore, organizzata dall’assessorato alla Legalità del Comune di Formigine, in collaborazione con l’Università popolare, con alcuni protagonisti della lotta alla criminalità organizzata.

Il primo appuntamento si terrà il 18 giugno con Pietro Grasso. Il Senatore Grasso è entrato in magistratura nel 1969. È stato giudice a latere nel primo maxiprocesso a Cosa Nostra e procuratore capo a Palermo. Dal 2005 al 2013 è stato procuratore nazionale antimafia e dal 2013 al 2018 presidente del Senato. Una vita passata a combattere la mafia accanto ad amici carissimi, i giudici Giovanni Falcone e Paolo Borsellino, che ricorda come simboli di altissimo impegno civile. Durante la serata, sono previste letture a cura dell’attrice Roberta Biagiarelli.

Il 2 luglio incontro con Nicola Gratteri, uno dei magistrati più esposti nella lotta alla 'ndrangheta. Gratteri illustrerà come le mafie traggano vantaggio dall’attuale situazione economico-sanitaria. Tra marzo e luglio 2020, infatti, i reati ascrivibili a organizzazioni criminali sono sensibilmente aumentati rispetto allo stesso periodo del 2019, toccando un picco del +17% per quanto riguarda il riciclaggio e il reimpiego dei capitali.

Appuntamento successivo il 16 luglio con Franco Roberti, magistrato e procuratore nazionale antimafia dal 2013 al 2017; attualmente europarlamentare. L’Onorevole Roberti parlerà di mafie e terrorismo, accomunati dal: <<piano criminale di privarci delle nostre libertà e usare il terrore come strumento per moltiplicare le loro ricchezze>>.

Si chiude il 30 luglio con la testimonianza di Federica Angeli, cronista di nera e giudiziaria. Dopo le minacce mafiose ricevute mentre svolgeva un’inchiesta sulla criminalità organizzata a Ostia, la Angeli ha vissuto e vive sotto scorta. 

Gli incontri si terranno alle 21 presso l’Auditorium Spira mirabilis (via Pagani 25). L’ingresso è libero, con prenotazione obbligatoria su Eventbrite. Per chi non potrà essere presente, è prevista la diretta streaming sul canale Youtube e sulla pagina Facebook del Comune di Formigine. Info: Hub in Villa, telefono 059/416355.

archiviato sotto: