Accessibilità

Consiglio Comunale di febbraio a Formigine

Approvata l’estensione delle aree “smoke free” e la proposta di adottare un regolamento di sostenibilità per gli eventi del territorio. Approvata anche la prima variazione di bilancio

Si è svolta online ieri sera (18 febbraio) la seduta di febbraio del Consiglio Comunale di Formigine: nel corso della discussione sono state approvate tre mozioni. In particolare la mozione “Aree smoke free air” - prendendo spunto da esperienze consolidate in Italia e all’estero e facendo riferimento anche agli obiettivi dell’Agenda ONU 2030 e alla necessità specifica di tutelare bambini e ragazzi - chiede all’amministrazione di “individuare aree dove estendere i divieti di fumo creando una mappa delle aree smoke free, predisporre un’appropriata campagna informativa nonché idonea cartellonistica. La mozione approvata sul “regolamento per eventi sostenibili” invece prende le mosse dall’importanza che hanno gli eventi organizzati sul territorio di Formigine come occasioni di relazioni e socialità, ma anche dal fatto che “La sostenibilità ambientale è un tema totalmente trasversale ad ogni attività umana, da cui neanche gli eventi possono prescindere”. Il dispositivo approvato prevede quindi che il Comune di Formigine debba “Studiare e valutare le varie possibilità a disposizione per promuovere e incentivare l’organizzazione sostenibile degli eventi promossi all’interno del territorio”, costruendo un regolamento dedicato, valutando misure di riduzione dell’impatto ambientale come la riduzione del packaging e conseguente riduzione del rifiuto da imballaggio, facilitazioni per la raccolta differenziata, preferenza per  materiali per il catering lavabile, materiali biodegradabili e compostabili, eliminando totalmente la plastica monouso, predisporre laddove possibile, dei punti di distribuzione dell’acqua pubblica, prediligere l’acquisto e/o fornitori che possano fornire alimenti il più possibile a basso impatto (km 0, provenienti da agricoltura biologica e/o commercio equo). Ancora, diminuendo l’impatto dei trasporti motorizzati, prevedendo momenti di sensibilizzazione ai cittadini sulle tematiche ambientali e sul consumo responsabile, coinvolgendo “associazioni, fornitori, commercianti ed enti gestori dei rifiuti nel percorso di elaborazione di tale Regolamento”. Approvata poi anche la mozione avente per oggetto: “progetto di legge di iniziativa popolare; norme contro la propaganda e la diffusione di messaggi inneggianti a fascismo e nazismo e la vendita e la produzione di oggetti con simboli nazisti e fascisti.” Per la parte di delibere amministrative, è stata approvata la prima variazione al bilancio previsionale 2123, che modifica i saldi sul 2021 di circa un milione di euro e di circa 2,2 milioni per le annualità 2022 e 2023: in particolare sono state così dedicate risorse al recepimento della convenzione stipulata con ANAS per il sistema “tutor” sulla viabilità del territorio, alla manutenzione del sottopasso, nonché somme per incentivi tecnici e progettazione e altre spese di personale.

archiviato sotto: