Accessibilità

Sezioni

Sei in Home page > Avvisi > Avvisi 2020 > Approvato in consiglio a Formigine il bilancio preventivo 21/23

Approvato in consiglio a Formigine il bilancio preventivo 21/23

Trenta milioni di spesa corrente a pareggio (51% destinati a servizi alla persona), oltre 10 milioni di investimenti su scuole, mobilità dolce, sport. Prevista l’invarianza di tutte le imposte locali

Si è svolta ieri sera a Formigine in videoconferenza l’ultima seduta dell’anno del Consiglio Comunale, come sempre dedicata all’analisi del conto previsionale. Sottoposto infatti ad approvazione del consiglio il bilancio preventivo 21/23 del Comune e del Budget della Formigine Patrimonio, che a pareggio raggiungeranno quota 30 milioni di euro per la spesa corrente, con il 51% degli impegni dedicati al sociale e ai servizi alla persona, ancora più importanti in questi mesi di pandemia: complessivamente l’emergenza ha inciso nel 2020 sui conti della città di Formigine con oltre 1,5 milioni di maggiori spese, con interventi e contributi straordinari per scuole, sanificazioni, commercio, sport, sociale. Corposa la proposta di piano investimenti per il prossimo triennio, con progetti per oltre 10 milioni, con scuola, mobilità dolce e sport in evidenza: oltre alla tangenziale sud, il cui cantiere si concluderà proprio nel 2021, entra fra le opere di prossima realizzazione (nel 2022) il miglioramento sismico delle scuole Don Mazzoni di Corlo grazie ad un contributo straordinario della Provincia di Modena, portando gli investimenti previsti per le scuole a un totale di oltre 1,5 milioni grazie all’avvio dell’altro intervento sulla nuova materna Prampolini a Casinalbo. Per le piste ciclabili previsti nel triennio oltre 1,3 milioni di euro, per iniziare ad attuare la pianificazione delle infrastrutture sostenibili indicate nel Biciplan distrettuale. Sempre per una maggiore scorrevolezza della mobilità, ecco 900mila euro dedicati a tre rotonde. Già nel 2021 si impegneranno gli importi per le intersezioni di via Stradella/Via Imperatora, e per via Ferrari/Via Radici a Corlo. Da segnalare anche la partenza nel 2021 dei primi lavori sulle ex Carducci per il “Dopo di Noi”, l’iniziativa a cura di Rock No War per l’autonomia e l’inclusione dei disabili. Infine lo sport con tre interventi principali come la riqualificazione dell’area tennis, la manutenzione del Pincelli e della Ferraguti a Magreta che complessivamente quotano circa 1,2 milioni di euro. Altri investimenti (facciate Sala Loggia, impianti Villa Gandini, tecnologie smart, manutenzioni e giochi nei parchi, museo civiltà contadina, efficientamento energetico edifici) fanno salire il totale 21/23 a oltre 10 milioni complessivi di investimenti diretti. La proposta di bilancio preventivo prevede per il quinto anno consecutivo l’invarianza delle imposte locali, con tariffe TARI e aliquote IMU e IRPEF completamente ferme ai valori di 5 anni fa. Continua la riduzione del debito in discesa fino ai 25 milioni previsti per il 2023, con il valore del patrimonio pubblico che continuerà a crescere fino a 227 milioni di euro. Durante la seduta sono state approvate anche la ratifica della variazione di bilancio urgente  2020  per il recepimento dei contributi per buoni alimentari (all’unanimità) e la relazione di stima per la messa in vendita delle reti di distribuzione del gas naturale. Approvate anche la riconversione e ammodernamento di un’azienda agricola in via Tampellini e un permesso di costruire per una ristrutturazione edilizia in territorio rurale in via Viazza a Magreta.

archiviato sotto: