Accessibilità

Patti di Cittadinanza attiva

60 i cittadini che hanno fatto domanda. Ulteriori contributi dalle associazioni

Simona SarracinoSono 60 le persone che hanno fatto domanda per sottoscrivere un patto di cittadinanza attiva con il Comune di Formigine.
Il patto presuppone la disponibilità a partecipare ad attività di volontariato all'interno di associazioni del territorio, secondo una logica che risponde al "principio di restituzione".
Nella pratica, è prevista la partecipazione attiva del beneficiario a fronte del sostegno che gli viene corrisposto temporaneamente con un contributo economico di 400 euro mensili, per un totale massimo di sei mesi.
Il 22 e 23 giugno si terrà la selezione in base ai criteri esplicitati nel bando (situazione sociale ed economica del nucleo familiare, colloquio con la commissione) per i 3° posti disponibili, dei quali 10 riservati ai ragazzi da 18 a 29 anni.
L'intervento è sostenuto dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Modena e ha ricevuto un ulteriore contributo dalla società ginnastica Solaris di Formigine, che ha devoluto l'incasso dello spettacolo di fine anno per un totale di 2.800 euro. Anche la Podistica Formiginese, attraverso la seconda edizione della ForRun 5.30 sosterrà per 1.000 euro il progetto.
Commenta l'assessore ai Servizi sociali Simona Sarracino: "Abbiamo attivato il primo Patto di cittadinanza attiva tre anni fa. In questi anni, sono aumentate le associazioni che accolgono i beneficiari dei Patti, inoltre alcune di queste, ora, destinano fondi a favore del progetto, creando un circolo virtuoso a favore delle persone in situazioni di difficoltà".

archiviato sotto: