Accessibilità

Mendicità molesta

Identificati cinque cittadini stranieri da parte degli agenti di Polizia Municipale “in borghese”

Polizia MunicipaleNella giornata di ieri (lunedì 23 gennaio), gli agenti della Polizia Municipale di Formigine hanno identificato e fotosegnalato cinque cittadini stranieri, non residenti a Formigine, ai quali sono state contestate violazioni alle norme di polizia urbana e codice della strada, per mendicità molesta e attività abusiva di parcheggiatore.
Episodi di mendicità molesta, insistente e talvolta offensiva hanno interessato il centro storico di Formigine, in particolare le aree di sosta, nelle quali alcuni individui s’improvvisano parcheggiatori.
La Polizia Municipale interviene quasi quotidianamente per contrastare questo fenomeno. Tuttavia, spesso l’intervento di personale in uniforme comporta l’immediata fuga di tali persone, anche perché costoro si passano tempestivamente informazione della presenza di agenti.
Spiega Mario Rossi, comandante della Polizia Municipale di Formigine: “Mentre la mera mendicità non è di certo sanzionabile, qualora venga effettuata in modo molesto, insistente o offensivo configura una precisa violazione al regolamento di polizia urbana che persegue lo scopo di garantire un’ordinata e tranquilla convivenza cittadina. Per di più, l’attività abusiva di parcheggiatore, intesa come quella di colui che agevola la collocazione delle auto negli appositi box, ben inteso con richiesta di un corrispettivo, è vietata dal codice della strada e pesantemente sanzionata con quasi 800 euro di multa”.
Al fine di esercitare una più efficace azione dissuasiva del fenomeno, il comando della polizia municipale ha organizzato e continuerà ad organizzare un apposito servizio con l’impego di pattuglie in abiti civili e auto “civetta”, supportate a distanza da pattuglie in uniforme.
Agli accertamenti della Polizia Municipale sui cinque identificati, potranno poi seguire provvedimenti da parte dell’autorità in materia.