Accessibilità

Progetto "Piccoli mediatori crescono"

La comunicazione e la gestione dei conflitti nel rapporto con i figli adolescenti: al via a Casinalbo gruppi formativi e di confronto per genitori

cpf genitoriE’ in programma giovedì prossimo 18 febbraio il primo dei tre incontri del percorso di gruppo per i genitori rivolto alle famiglie che frequentano le sedi della scuola secondaria di 1° grado “Fiori” di Formigine. 
Il progetto denominato “Piccoli mediatori crescono” che nasce dalla collaborazione tra il Centro per le Famiglie Villa Bianchi di Casinalbo, la scuola secondaria di 1° grado “Fiori” di Formigine e la cooperativa Mediando, dà continuità alle esperienze realizzate nel territorio negli anni scorsi sul bullismo e cyberbullismo e, nell’anno scolastico in corso, sono state diverse le azioni volte al coinvolgimento diretto di insegnanti, ragazzi e famiglie. 
“La finalità del percorso - spiega il Vicesindaco e Assessore alle Politiche scolastiche ed educative Antonietta Vastola - è di sostenere la comunicazione, il confronto, lo sviluppo di strategie per la gestione dei conflitti tra genitori e figli preadolescenti, supportandoli nell'uso consapevole della rete e dei social network. La metodologia di lavoro si basa su un approccio interattivo che promuove la partecipazione attiva del gruppo attraverso attivazioni, role-playing, esercitazioni, proiezioni di video”. 
È prevista l’attivazione di due gruppi di genitori che si riuniscono dalle 18 alle 20 presso la scuola secondaria di 1° grado “Fiori” di Casinalbo e dalle 20 alle 22 presso il Centro per le Famiglie Villa Bianchi sempre di Casinalbo. Il secondo e il terzo incontro, sempre condotti da un operatore esperto nella mediazione dei conflitti, sono in programma il 25 febbraio e il 3 marzo.