Accessibilità

I Musicanti di Brema

Il Teatro dell'Orsa interpreta la celebre fiaba dei Fratelli Grimm, domenica 11 in Auditorium

Teatro dell'Orsa«Una fiaba con orecchie, baffi, piume e coda»: Bernardino Bonzani del Teatro dell’Orsa sintetizza I Musicanti di Brema, spettacolo di cui è protagonista che sarà in scena domenica 11 dicembre alle ore 16 all’Auditorium Spira mirabilis di Formigine, in provincia di Modena, nell’ambito della rassegna A Teatro con mamma e papà, promossa e sostenuta dal Servizio Cultura del Comune di Formigine. Ingresso 5 euro.
Lo spettacolo si avvale delle canzoni e delle musiche ispirate alla tradizione popolare e composte ed eseguite dal vivo da Fabio Bonvicini. La regia è di Monica Morini, mentre le realizzazioni scenografiche sono di Franco Tanzi. Lo spettacolo si propone come «un viaggio sonoro e divertente verso Brema dove un vecchio somaro, una cane bolso, un gatto orbo e un gallo da brodo, cercano insieme riscatto nella musica».
Aggiunge Monica Morini: «Nel buio della notte, nel cuore del bosco, tra ragli, guaiti e chicchirichì, forse i quattro amici troveranno un luogo per ricominciare. Un festoso organetto suona uno spartito di libertà. Si canta insieme per vincere la fame, la paura, l’abbandono e inventare una nuova strada. Finché c’è ancora qualcosa da raccontare, c’è sempre una possibilità e questo è il migliore allenamento alla vita. La musica e i canti popolari sostengono accompagnano il cammino verso Brema. Questa storia di riscatto parla ugualmente a grandi e bambini, abbraccia sentieri di riscatto e ci incoraggia».
I Musicanti di Brema del Teatro dell’Orsa è una produzione di Teatro Ragazzi pensata per bambine e bambini dai 3 anni di età e per le loro famiglie.

Nell’ambito del Teatro Ragazzi, il Teatro dell’Orsa opera con una esperienza che si forma agli inizi degli anni ’90 con il lavoro di narrazione nelle biblioteche e con i registi Marco Baliani, Letizia Quintavalla, Bruno Stori, con il Teatro delle Briciole e con Teatro Gioco Vita. In seguito realizza numerose narrazioni-spettacolo rappresentate nei circuiti nazionali (tra le altre: Rodarissimo, Bambino Bisonte, Racconti della Buonanotte, I viaggi di Gulliver, Il viaggio di Odisseo).
Il lavoro di narrazione prosegue dal 2002 con interventi capillari nelle biblioteche del territorio emiliano e non solo.
Nel 2014 C’era una volta un re… No! C’era una volta una principessa riceve il Premio come Miglior Spettacolo al 33° Festival del Teatro per i Ragazzi di Padova.
A Ritrovar le Storie, ispirato all’omonimo libro di Monica Morini e Annamaria Gozzi finalista del Premio Andersen 2015, viene selezionato come progetto speciale al Festival I Teatri del Sacro 2015 a Lucca e in seguito presentato al Festival Internazionale di Narrazione di Arzo (Svizzera) e al Festival Filosofia di Modena.
Info sulla Compagnia: http://www.teatrodellorsa.com/.