Accessibilità

Consiglio Comunale del 21 gennaio

L’Assessore Massimo Mezzetti ha illustrato la proposta di legge regionale relativa al testo unico sulla legalità. Il Presidente di Sprecozero.net Stefano Mazzetti ha invece presentato la nuova piattaforma dell’associazione impegnata a combattere gli sprechi

Consiglio ComunaleLegalità e lotta agli sprechi al centro dei lavori del primo Consiglio Comunale del 2016 che si è aperto con la surroga, votata all’unanimità, del consigliere Piergiulio Giacobazzi (Forza Italia) al quale subentra Nicole Baraldi. Nel corso della seduta, il consigliere Alessandro Cuoghi (Forza Italia) è stato eletto vicepresidente del Consiglio Comunale e Nicole Baraldi è stata designata componente del Consiglio dell’Unione, ruoli finora ricoperti proprio da Giacobazzi. 
Massimo Mezzetti, assessore alla cultura, politiche giovanili e legalità della Regione Emilia Romagna è intervenuto in aula su invito del sindaco Maria Costi, nell'ambito delle iniziative messe in campo dall'Amministrazione per favorire la cultura della legalità: dopo la prima edizione di GAL, il festival della legalità distrettuale, che sarà ripetuto ad aprile; dopo l'adesione ad Avviso Pubblico; dopo la firma del patto civico e l'avvio dei tavoli comunale e distrettuale; dopo la consegna a Roma del Premio Nazionale Pio La Torre "per l'impegno profuso nella prevenzione e nel contrasto all'evasione fiscale a beneficio della collettività", ecco la visita dell'assessore regionale con la presenza in aula dei massimi rappresentanti delle Forze dell’Ordine, delle categorie economiche e delle associazioni del territorio. Mezzetti ha illustrato la proposta di testo unico regionale, che riordina e amplia con nuove iniziative la normativa precedente, semplificandola (da 160 a 44 articoli), e che sarà portata all’approvazione della Giunta regionale entro il prossimo 21 marzo, Giorno della memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie, e prima dell’estate all’approvazione del Consiglio Regionale. “Obiettivo - ha detto Mezzetti - è consegnare un testo che si fondi su criteri di facile interpretazione e armonizzazione delle leggi esistenti, in particolare in materia di normativa per gli appalti e sicurezza sul lavoro, implementandolo con norme per il contrasto all’usura, al gioco d’azzardo e per la tutela dei lavoratori delle imprese interdette e/o confiscate”. L’assessore ha inoltre esposto un’ampia ed esaustiva fotografia della situazione in tema di infiltrazioni della criminalità organizzata sul territorio regionale, partendo dai primi episodi legati ai soggiorni obbligati, passando per le conseguenze della crisi economica, arrivando fino alle cronache odierne legate al processo Aemilia. 
Era presente in Consiglio Comunale anche il fondatore di Sprecozero.net e sindaco di Sasso Marconi Stefano Mazzetti che ha poi illustrato la nuova piattaforma dell’associazione impegnata a combattere gli sprechi, alla quale ha aderito anche il Comune di Formigine. Nella seduta dello scorso 17 dicembre, infatti, il civico consesso aveva votato all’unanimità l’ordine del giorno sull’adesione alla rete nazionale degli enti locali territoriali, finalizzata alla condivisione, alla promozione e alla diffusione delle migliori iniziative utili nella lotta agli sprechi che vede tra i soci fondatori lo spin off dell’Università di Bologna “Last minute market” che da anni lavora con associazioni ed enti caritativi per il recupero delle eccedenze alimentari. “Formigine - ha detto il presidente Mazzetti, che nel pomeriggio aveva incontrato un gruppo di amministratori modenesi - fa parte di un network dei Comuni italiani aderenti a Sprecozero.net, che si pone come obiettivo la realizzazione di idee e strategie per combattere gli sprechi, da quello alimentare a quello energetico, fino allo spreco di tempo. Le esperienze virtuose messe in campo dai singoli Comuni sono ancora oggi poco condivise e, generalmente, sconosciute al di fuori dei territori di riferimento. Per avere un effettivo impatto sull’ambiente e per diffondere la cultura della lotta allo spreco, le iniziative devono coinvolgere territori ampi, popolazioni numerose e incidere sugli stili di vita. In questo senso, lo scambio di buone prassi tra Enti locali diventa fondamentale”. 
A seguire, il Consiglio Comunale ha approvato all’unanimità il piano di riconversione e ammodernamento aziendale dell’azienda agricola Silingardi. Sono infine state discusse due mozioni presentate dal consigliere Nizzoli (5 Stelle) sui corsi di difesa personale per le donne e sui parcheggi per disabili. La prima, votata all’unanimità dopo l’accoglimento dell’emendamento presentato dal consigliere Cuoghi, impegna l’Amministrazione a farsi promotore e informatore delle attività svolte da personale qualificato delle società sportive del territorio. La seconda, sempre votata all’unanimità, impegna l’Amministrazione a verificare la possibilità di allestire posti auto adibiti a persone disabili perché possano facilitare il loro accesso ad alcuni luoghi pubblici.