Accessibilità

Il 25 Aprile a Formigine

Il programma delle celebrazioni in occasione del 70° Anniversario della Liberazione

25 aprileLe iniziative di sabato 25 aprile si inaugurano alle 9 con il ritrovo nel parco del Castello e la celebrazione della S. Messa; a seguire, l’alzabandiera e la deposizione di una corona presso la Lapide della Torre Civica. 
E’ poi prevista la partenza del corteo con la deposizione delle corone di alloro presso Targa Corte di Casa Ferrari, Cippo Monari, Monumento Piazza Caduti per la Libertà, Parco della Resistenza, Sacrario Comunale, Monumento Piazza Repubblica. 
Dalle 11 in piazza Repubblica gli interventi del Sindaco Maria Costi e del Presidente dell’ANPI Maurizio Ferraroni e, alle 12.30, il pranzo con intrattenimento musicale presso la Polisportiva Formiginese (prenotazioni: ANPI Formigine 348 7638888). Presterà servizio il Corpo Bandistico di Cavola di Reggio Emilia. In caso di maltempo la S.Messa sarà celebrata nella Chiesa della Madonna del Ponte. 
Il programma sportivo si svilupperà invece al laghetto di pesca di Colombaro (via S.Antonio, 86), dove è prevista dalle 8 alle 11 per gli adulti e dalle 14 alle 17 per i ragazzi, la manifestazione di pesca sportiva a cura dell'Associazione S.P.S. Castello (per informazioni e prenotazioni tel. 329 1825484). 
Sia sabato 25 che domenica 26 aprile, alle 15.30 e alle 17, sono in programma visite guidate speciali (prenotazione consigliata, tel. 059 416145) dal titolo “Formigine nel vortice dei bombardamenti” al Museo e Centro di Documentazione del Castello, che sarà aperto dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 19. 
Infine, martedì 28 alle 20.45 in Sala Loggia si terrà la presentazione del libro di Sara prati e Giorgio Rinaldi dal titolo “Dalla guerra alla liberazione nel modenese”, storie e testimonianze contadine, a cura dell’Università Popolare di Formigine. Lo stesso giorno a Fiorano, alle 21, presso il Cinema Astoria, appuntamento con la proiezione in anteprima di zona, del film documentario “E vennero da lontano” sull’eccidio di Cervarolo del 1944. Sarà presente il regista Riccardo Stefani.