Accessibilità

Sezioni

Sei in Home page > Avvisi > Avvisi 2014 > Contributi per l'affitto: domande entro il 22 novembre

Contributi per l'affitto: domande entro il 22 novembre

Il Comune eroga un importante sostegno (180.000 euro) a chi più risente delle difficoltà legate ai costi dell’abitare

casaAmmonta a 180.000 euro l’importante somma stanziata dal Comune di Formigine per l’erogazione di contributi a sostegno dell’affitto, grazie ad un finanziamento della Regione Emilia Romagna di 132.000 euro al quale si aggiunge circa un ulteriore 35% sostenuto da un fondo comunale. Fino al prossimo 22 novembre è possibile presentare la domanda per l'ammissione al bando, corredata della dichiarazione sostitutiva e dell'attestazione ISEE (redditi 2013), che deve essere compilata su moduli predisposti dal Comune di Formigine, disponibili presso lo Sportello del Cittadino (Servizi sociali) in via Unità d'Italia, 26 e scaricabili dal sito www.comune.formigine.mo.it (sezione albo pretorio e bandi). 
Formigine, inserito tra i Comuni ad alta tensione abitativa, vuole continuare ad assicurare, così come negli ultimi anni, risorse preziose alle famiglie formiginesi che più risentono delle difficoltà legate alla crisi economica ed, in particolare, dei costi dell’abitare. “Uno dei più seri temi che l’ufficio dei Servizi Sociali è chiamato ad affrontare ogni giorno è la reale difficoltà di molte famiglie di sostenere le spese per la propria abitazione - spiega l’Assessore ai Servizi sociali Simona Sarracino - Con questo bando abbiamo la possibilità di dare un aiuto concreto, non risolutivo ma comunque importante, specie in un periodo di instabilità economica come quello attuale. E’ un modo per sostenere le famiglie che con il caro-vita devono spesso fare i conti con bilanci domestici non sempre facili e per ribadire l’impegno del Comune di Formigine nella tutela delle fasce più deboli”. 
L’invito a tutti coloro che sono interessati, è di leggere il bando con attenzione. Per ulteriori informazioni, è possibile rivolgersi all'URP (tel. 059 416333) o ai Servizi sociali (tel. 059 416293-295).