Accessibilità

PGTU

Piano Generale Traffico Urbano

Il PGTU è lo strumento fondamentale di pianificazione del traffico urbano e tratta di interventi realizzabili nel breve periodo e di onere economico non rilevante. Esso individua un programma completabile nell'arco di un biennio.

Tra le finalità principali del PGTU, compaiono, non solo la fluidificazione del traffico automobilistico, ma anche il miglioramento della sicurezza, la riduzione dell'inquinamento acustico ed atmosferico, il risparmio energetico, il rispetto dei valori ambientali.
Tali obiettivi sono conseguiti principalmente attraverso la classificazione della viabilità principale, con il relativo adeguamento degli standard geometrici e funzionali, l'identificazione delle isole ambientali a privilegio pedonale, la riorganizzazione del sistema della sosta, gli interventi di protezione del mezzo pubblico.

Approvato con delibera C.C. 55 del 29/05/2008

Regolamento Viario

Il Regolamento Viario determina le caratteristiche geometriche e di traffico, nonché la disciplina d'uso dei diversi tipo di strade. Esso rappresenta quindi lo strumento che rende operativa la classificazione funzionale. Definisce gli standard di riferimento ai quali devono tendere gli interventi di modificazione della rete stradale (sia permanenti che temporanei), le componenti di traffico ammesse ed il loro comportamento, la tipologia delle misure che possono essere adottate.

 Approvato con delibera di C.C. 55 del 29/05/2008
Aggiornamento approvato con delibera C.C. 61 del 15/11/2012 - in vigore dal 1 Gennaio 2013

ESPC- Elenco delle strade e delle piazze comunali

In vigore dal 1° Dicembre 2013

Il presente documento (ESPC) aggiorna l'elenco delle strade e delle piazze comunali e vicinali di uso pubblico al fine di stabilire:

  • le competenze amministrative
  • le competenze manutentive

La classificazione funzionale, ai sensi del Nuovo codice della strada (NCDS), attribuisce alla rete stradale un differente grado di importanza rispetto alle esigenze poste dalle diverse componenti del traffico veicolare (di scambio, di attraversamento, interno), grado cui deve corrispondere un diverso obiettivo di funzionalità.
All'Amministrazione Comunale sono demandati anche i poteri di verifica e aggiornamento dell'ESPC (L.R. 35 del 19/08/1994), compresa la verifica della sussistenza delle condizioni per l'uso pubblico.

La rappresentazione grafica aggiornata della classificazione funzionale delle strade è riportata nella Tav 0A allegata al regolamento Viario

Classificazione funzionali delle strade

Aggiornamento approvato con Delibera di C.C. 33 del 13/06/2013

Delimitazione dei Centri Abitati

L'art. 4 del D.lgs 285 del 1992 prevede che ciascun comune, al fine di "attuare la disciplina della circolazione stradale", provveda alla delimitazione dei centri abitati.
La definizione del "centro abitato" individua di fatto le strade nelle quali in generale prevalgono le funzioni urbane.
l segnale di inizio di centro abitato, previsto dall'articolo 131 del Regolamento al Codice della Strada, ha pure valore per segnalare il limite di velocità ed il divieto dei segnali acustici. Sono da considerarsi urbane le strade ricadenti all'interno dei centri abitati.

Aggiornamento approvato con Delibera di C.C. 27 del 14/02/2013

Avvisi recenti
19.05.2022

Inaugurazione di un nuovo condominio residenziale ERS

Vi si insediano 12 nuove famiglie, delle quali 10 giovani coppie

14.04.2022

Cantieri a Formigine

Interventi per riqualificazione del centro storico, sicurezza, digitalizzazione e risparmio idrico

16.02.2022

Magreta: potenziamento della rete fognaria

La nuova infrastruttura eviterà problemi in caso di piogge molto intense

Vedi tutti gli avvisi