Accessibilità

Sezioni

Sei in Home page > Avvisi > Avvisi 2022 > Luigi Zironi nuovo Presidente Unione Distretto Ceramico

Luigi Zironi nuovo Presidente Unione Distretto Ceramico

“Sostegno alle famiglie e tutela del territorio"

ZironiMettere a frutto l’esperienza acquisita per affrontare al meglio le attuali criticità dovute al caro energia e per trovare risposte sempre più concrete alle problematiche più urgenti del nostro territorio, come ad esempio quello della casa. Lo dichiara il sindaco di Maranello Luigi Zironi, nominato nei giorni scorsi dai sindaci della giunta nuovo presidente dell’Unione dei comuni del distretto ceramico, che raccoglie, oltre al Comune di Maranello, i Comuni di Formigine, Fiorano modenese, Palagano, Prignano, Montefiorino, Frassinoro e Sassuolo. Per Zironi «Ora la priorità è senz’altro rappresentata dalla necessità di dare un po’ di sollievo alle famiglie più in difficoltà, in particolare per i rincari. Stiamo investendo tanto sui Servizi sociali, con l’obiettivo di contrastare le povertà e di ridurre il disagio di chi sta vivendo un momento particolarmente complicato, sia da un punto di vista economico che sociale. La nostra attenzione – prosegue - sarà inoltre rivolta alla tutela del nostro territorio: i cambiamenti climatici e gli eventi meteo sempre più violenti sono una minaccia agli equilibri idrogeologici, ed è quindi necessario investire in prevenzione e programmazione attraverso la funzione condivisa di Protezione civile. Inoltre siamo al lavoro sul potenziamento dei servizi digitali al cittadino: su questo tema la nostra Unione ha raggiunto negli ultimi anni molti degli obiettivi che si era prefissati, ma l’intenzione è quella di migliorare ulteriormente intercettando fondi dal Pnrr, per poi poterli reinvestire nell’accessibilità ai servizi e nella tutela dei dati, nella funzionalità e nella stabilità della rete pubblica». Zironi assume la carica di presidente succedendo ad Oreste Capelli, sindaco di Frassinoro, giunto a fine mandato, che sottolinea che «essere il Presidente di una delle unioni più grandi dell'Emilia-Romagna è stato un onore grande, soprattutto essendo il sindaco del Comune più piccolo e più prossimo al crinale appenninico, distante dai centri nevralgici dell'Unione. Durante il mio mandato ha preso il via il Pnrr che ha già portato circa due milioni di euro di finanziamenti per la digitalizzazione dei comuni, mentre sono in corso numerosi bandi nell'ambito della sulla “inclusione e coesione”. Purtroppo il mio mandato ha anche visto lo scoppio della guerra in Ucraina con l'arrivo di numerosi profughi sui nostri territori e l'aggravarsi della crisi energetica, che minaccia seriamente la nostra comunità industriale. Mi spiace lasciare un testimone così pesante al sindaco Zironi, ma poichè credo fermamente che la nostra Unione sia tale non solo di nome ma anche di fatto, penso da inguaribile ottimista che una volta di più l'Unione farà la forza». Il sindaco di Maranello ha ringraziato Capelli per il lavoro di coordinamento svolto durante il suo mandato, e gli altri sindaci per la fiducia accordatagli, sottolineando come «la nostra Unione abbia ora di fronte a sé nuove sfide, sempre più complesse, che richiedono ancora una volta un grande gioco di squadra tra i Comuni. Durante la pandemia e nella più recente fase di rilancio delle nostre comunità, l’Unione attraverso i Servizi sociali ha confermato la sua importanza nel sostegno alle famiglie più fragili e nell’assistenza alle persone non autosufficienti, dimostrando come la gestione delle risorse e l’efficacia dell’azione amministrativa possano migliorare unendo le forze e confrontandosi costantemente nella ricerca di soluzioni». L’Unione dei Comuni del Distretto Ceramico si occupa in maniera coordinata di diverse funzioni, tra cui servizi sociali e salute, polizia locale e sicurezza, formazione e lavoro, così da offrire ai cittadini servizi integrati tra tutti i Comuni aderenti ottimizzando i costi di gestione.