Accessibilità

Un Comune digitale

Aumentano le possibilità per i cittadini di svolgere procedure online

“Da casa come in Comune”: con questo slogan anche Formigine, assieme agli altri comuni dell’Unione del Distretto ceramico, sta portando avanti un imponente progetto per la digitalizzazione delle procedure, al fine di modernizzare il lavoro all’interno dell’Ente e il rapporto con i cittadini.

In questi giorni, è stata modificata l’home page del sito Internet: al posto della suddivisione dei servizi per aree tematiche, si trova uno “sportello telematico” che permette di svolgere le procedure on line per una trentina di pratiche, numero volto ad aumentare considerevolmente nei prossimi mesi.

Per accedere a molti servizi on line è indispensabile avere le credenziali SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale). Per coloro i quali necessitassero aiuto, è possibile chiedere un appuntamento al numero 059/416167. Il cittadino dovrà essere munito di documento d’identità, codice fiscale, cellulare e indirizzo personale di posta elettronica; i facilitatori digitali caricheranno i dati degli utenti, mentre gli operatori dell’Ufficio Relazioni con il Pubblico si occuperanno del riconoscimento de visu. Oppure, è possibile partecipare ai webinar gratuiti della Regione Emilia-Romagna, al link https://digitale.regione.emilia-romagna.it/digitale-comune/come-imparo.

Un altro portale molto utile è “Pane e Internet”, il cui progetto è finanziato dalla Regione Emilia-Romagna per favorire lo sviluppo delle competenze digitali ed un pieno accesso alla società dell’informazione. Accedendo al portale è possibile iscriversi a molteplici webinar, come ad esempio DOMANI (16 dicembre) “Il digitale per tutti: strumenti e risorse per le persone con disabilità” e corsi di alfabetizzazione sullo smartphone (11 e 24 gennaio) o sul PC (17 gennaio).

Altra novità: fino al 31/12/2021 e salvo proroga, per incentivare l’utilizzo dell’anagrafe on line, è possibile stampare i certificati anagrafici propri e delle persone nello stato di famiglia tramite il sito ministeriale dell’Anagrafe Nazionale senza pagare il bollo. È sufficiente accedere al sito https://www.anagrafenazionale.interno.it/ tramite lo Spid. I certificati ottenuti tramite altri canali scontano il bollo in base all’uso come prima.

Sul fronte della formazione per i dipendenti dei comuni dell’Unione, ammontano a 500 le ore di webinar, in particolare sulla piattaforma di Google che permette la condivisione di progetti di lavoro anche da remoto. Questi strumenti hanno permesso anche di lavorare in modalità “smart”, non interrompendo l’operatività degli uffici pubblici in alcun momento della pandemia.

Accanto alle possibilità offerte dal digitale, lo ricordiamo, rimane sempre il front office dello Sportello del Cittadino, al quale si accede in via Unità d’Italia con appuntamento. Inoltre, sono 8 le edicole che hanno aderito al progetto proposto dall’Amministrazione comunale, in accordo con SI.NA.G.I. (Sindacato Giornalai d’Italia), per il rilascio dei certificati anagrafici. Le edicole diventano in questo modo veri e propri “centri servizi di prossimità”, in grado di evitare spostamenti e perdite di tempo.