Accessibilità

Alessandro, in partenza per Callan

Si rafforza il volontariato internazionale: per il quarto anno consecutivo, il centro KCAT, situato vicino a Kilkenny, accoglie giovani formiginesi

Volontariato internazionale

Passaggio di testimone tra Alice Medici, di ritorno dall’Irlanda e Alessandro Bettuzzi, in partenza lunedì. Alessandro è stato selezionato attraverso un bando pubblico nell’ambito del Corpo Europeo di Solidarietà e si recherà a Callan, città vicino alla “gemella” di Formigine, Kilkenny.

L’esperienza sarà “preziosa e indimenticabile”: parola di Alice, che ha trascorso in Irlanda 10 mesi prestando servizio presso il KCAT Art & Study Centre, un luogo di aggregazione per le persone con disabilità, che qui possono entrare in contatto con le arti performative e visive.

È il quarto anno consecutivo che il Comune di Formigine, in virtù del gemellaggio con Kilkenny, offre ai giovani questa opportunità di formazione e solidarietà all’estero; esperienza che si rivela preziosa per la crescita personale di chi vi partecipa ma anche per l’intera comunità formiginese.

Alessandro non è nuovo a questo genere di esperienze: ha infatti terminato all’inizio dell’anno il Servizio Civile Universale che lo ha portato a collaborare con l’ufficio istruzione del Comune, peraltro in un periodo difficile come quello caratterizzato dalla pandemia.

“Il bene genera altro bene - commenta il Vicesindaco Simona Sarracino - E l’esempio di Alessandro è eclatante! A lui i migliori auguri perché questo periodo all’estero sia ricco di soddisfazioni”.

Intanto, si stanno già muovendo i primi passi per organizzare la festa dell’Irlanda, che si terrà dal primo al 3 ottobre. Oltre all’immancabile musica, cibo e birra tipici, si terrà un momento istituzionale per confrontare le esperienze dei due Paesi, certi che soltanto dal confronto con realtà diverse dalla nostra sia possibile avere l’ispirazione per buone prassi esportabili anche da noi.