Accessibilità

Sezioni

Sei in Home page > Avvisi > Avvisi 2020 > Festa della Mamma: Formigine pensa a come conciliare cura e lavoro

Festa della Mamma: Formigine pensa a come conciliare cura e lavoro

Molte famiglie sono in difficoltà nella gestione dei figli durante questa emergenza. L’assessore Sarracino: “Mettiamo in campo tutte le forze della comunità, per essere pronti quando Governo e Regione ci daranno il via”

FerrariIn settimana si è tenuta una videocall con 40 gestori di centri estivi a Formigine per essere pronti ad aprirli non appena ci sarà il nulla osta di Governo e Regione.

La riunione, coordinata dall’assessorato alle Politiche educative del Comune, ha posto in primo piano il tema della sicurezza, con la proposta di creare un protocollo di sanificazione che possa fungere da linee guida per tutti i gestori e una formazione mirata alle buone prassi di tutela della salute per bambini e famiglie. Si crede opportuno, inoltre, ridefinire gli spazi in modo da consentire il distanziamento fisico.

Afferma l’assessore a Formigine Città dei bambini Simona Sarracino: “I gestori sanno che, seppur nella migliore sicurezza possibile, non si è in grado eliminare del tutto il rischio di contrarre la malattia: per questo sarà indispensabile un patto con le famiglie per la condivisione delle responsabilità che questa inedita contingenza comporta”.

Nell’ultima seduta di Giunta, inoltre, è stato confermato per tutto il periodo di sospensione totale dell’attività dei nidi d’infanzia comunali a gestione diretta, in concessione e frequentanti i posti convenzionati nei nidi privati il corrispondente azzeramento completo della retta mensile. È stato sospeso inoltre il pagamento completo del 2° turno del Centro per bambini e famiglie, relativo al periodo febbraio/giugno, in considerazione del mancato svolgimento del servizio. Per quanto riguarda i servizi di prescuola, post-scuola e trasporto scolastico ordinario ed assistito, la retta annuale a carico delle famiglie è stata ridotta del 40%. Le famiglie che hanno già provveduto al completo pagamento delle rette dovute per la fruizione di questi servizi scolastici saranno rimborsate. Si prevede inoltre di posticipare al 30 giugno i pagamenti per le rette non pagate.

In aiuto delle famiglie formiginesi, è arrivata anche la Ferrari di Maranello che ha donato 140 PC portatili, 4 stampanti e 48 toner che consentiranno agli istituti di istruzione primaria e secondaria di primo grado un miglior programma di lezioni online. Il materiale informatico sarà destinato alle famiglie direttamente dalle scuole e, dopo la riapertura, resterà in dotazione delle scuole stesse. 

Conclude il Sindaco Maria Costi: “La sospensione delle rette è una manovra da più di 55.000 euro, ma sappiamo che le difficoltà che si trovano ad affrontare le famiglie durante questa emergenza epidemiologica non sono solo economiche. La gestione dei figli è particolarmente gravosa in particolare per le mamme: in moltissime devono conciliare il lavoro per la casa, lo smart working e la didattica a distanza. Ancora una volta sono le donne a dover dimostrare infinite capacità multitasking. Anche per questo, ci teniamo pronti per far ripartire il prima possibile i centri estivi. A tutte le mamme, i migliori auguri per la loro festa!”.

 

 

archiviato sotto: