Accessibilità

Albo Giudici Popolari: iscrizione

I Giudici Popolari sono cittadini che affiancano i Giudici nelle giurie durante i processi delle Corti d'Assise e delle Corti d'Assise d'appello. Ogni due anni, una Commissione Comunale, composta da consiglieri comunali, provvede alla formazione degli elenchi dei cittadini che hanno i requisiti per essere iscritti negli Albi dei Giudici Popolari. Alla loro nomina, provvedono poi i Presidenti della Corte d'Assise e della Corte d'Assise d'appello. L'incarico di giudice popolare è obbligatorio e i cittadini che hanno i requisiti previsti dalla norma sono iscritti d'ufficio.

Cos'è
Requisiti e dettagli

Ogni due anni, negli anni dispari, l'Ufficio Elettorale ha il compito di iscrivere negli albi dei Giudici Popolari tutti i cittadini residenti che nell'anno abbiano o debbano compiere il 30° o il 31° anno di età e che siano in possesso dei requisiti. Se un cittadino cambia la residenza, dopo l'iscrizione, viene cancellato dagli albi dei Giudici Popolari del Comune di provenienza e pertanto, se vuole essere nuovamente iscritto, deve presentare la domanda presso l'Ufficio Elettorale del Comune di nuova residenza.  

Modalità di richiesta
Modulo da compilare e consegnare a sportello; Modulo da compilare e inviare con mail; Modulo da compilare e inviare con P.E.C.; Modulo da compilare e inviare con fax; Modulo da compilare e inviare con posta cartacea
Modalità di erogazione / Canali
Invio documento con messo notificatore
Tempi e costi
Scadenza / Periodicità / Frequenza

L'istanza di iscrizione è da presentare dal 1° aprile al 31 luglio degli anni dispari.

L'Ufficio elettorale trasmette gli elenchi, contenenti le nuove proposte di iscrizione e le cancellazioni di coloro che hanno perso i requisiti, al Tribunale per l'aggiornamento degli albi propriamente detti in suo possesso.

Lo stesso Tribunale provvede po ad estrarre a sorte, tra gli iscritti negli Albi, i cittadini che dovranno far parte della giuria popolare.

Silenzio assenso / rifiuto

Silenzio assenso

Responsabili e strumenti di tutela
Referente principale da contattare
Arianna Gubertini
Responsabile procedimento
Arianna Gubertini
Soggetto a cui è attribuito il potere sostitutivo
Segretario comunale
Strumenti di tutela

Strumenti di tutela giurisdizionale

Contro gli atti della pubblica amministrazione è sempre ammessa la tutela giurisdizionale dei diritti e degli interessi legittimi dinanzi agli organi di giurisdizione ordinaria o amministrativa (art. 113 Cost.)

L'organo competente per la tutela giurisdizionale per atti e/o provvedimenti ritenuti illegittimi sono il Tribunale Amministrativo Regionale della Regione Emilia Romagna (in primo grado) e il Consiglio di Stato (secondo grado).

Termini per presentare un ricorso per atti e/o provvedimenti amministrativi in generale:
60 giorni, a pena di decadenza, dalla notificazione dell'atto, dalla sua comunicazione o comunque conoscenza; in caso di termini diversi, gli stessi sono comunque specificati nell’atto medesimo.

Termini per presentare un ricorso contro il silenzio della pubblica amministrazione
L'azione può essere proposta trascorsi i termini per la conclusione del procedimento amministrativo, fintanto che l’Amministrazione continua ad essere inadempiente e, comunque, non oltre un anno dalla scadenza del termine di conclusione del procedimento amministrativo.

Termini per fare ricorso su richieste di accesso ai documenti amministrativi
L'azione può essere proposta entro 30 giorni dalla conoscenza della decisione impugnata o dalla formazione del silenzio-rifiuto, mediante notificazione al Comune e ad almeno un controinteressato.

Strumenti di tutela amministrativa

Ricorso in opposizione: avanti la stessa Autorità che ha emanato il provvedimento, entro 30 giorni; 
Ricorso gerarchico: avanti l’Autorità gerarchicamente superiore, entro 30 giorni; 
Ricorso straordinario al Capo dello Stato: entro 120 giorni dalla notificazione, comunicazione o conoscenza dell'atto impugnato ritenuto illegittimo (in alternativa al ricorso al T.A.R., Tribunale Amministrativo Regionale).

Altre informazioni utili
Normativa

L 287/1951.

Ufficio al quale rivolgersi

Elettorale

Responsabile: Arianna Gubertini

Contatti

Telefono: 059 416 235 - fax 059 57 49 20
Email: elettorale@comune.formigine.mo.it

Orari

Martedì e giovedì dalle 9.00 elle 12.00

N.b.: le tessere elettorali sono stampate e consegnate agli elettori, nel rispetto del D.P.R. 08/09/2000 n.299, negli orari sopraindicati

Sede

Via Unità d'Italia, 26 - 41043 Formigine
Piano terra - ufficio n. 14

 

Avvisi recenti
23.07.2021

Ultimo consiglio a Formigine prima della pausa estiva

Approvata la variazione del budget della Formigine Patrimonio con un milione di nuove manutenzioni

20.07.2021

Convocazione del Consiglio Comunale

Variazione per un milione di euro destinati ad asfalti, verde e giochi nei parchi

30.06.2021

Consiglio Comunale, approvata la settima variante di RUE

Nuovi spazi a servizio del centro storico, maggiori superfici accessorie post Covid, regole agevolate per fotovoltaico e ricarica auto elettriche in aree private

Vedi tutti gli avvisi