Accessibilità

Nascita: denuncia

La denuncia di nascita deve essere fatta da un solo genitore se papà e mamma sono tra loro sposati o da entrambi se non lo sono. Deve essere esibita l'attestazione di nascita rilasciata in Ospedale. La denuncia di nascita può essere fatta direttamente presso l'ospedale in cui è avvenuto il parto, entro 3 giorni dalla nascita, oppure, entro 10 giorni, presso l'ufficio dello Stato Civile del Comune di residenza della madre o del Comune di nascita del bambino.

Cos'è
Requisiti e dettagli

Attestazione di nascita rilasciata dal Distretto Sanitario e un documento d'identità/riconoscimento in corso di validità.

Modalità di richiesta
Sportello
Modalità di erogazione / Canali
Sportello
Come ricevere/fornire informazioni aggiuntive

A sportello, posta elettronica ,telefono

Tempi e costi
Costi a carico del cittadino / impresa

nessuno

Scadenza / Periodicità / Frequenza

- entro 3 giorni dalla nascita presso l'ospedale o casa di cura dove il bambino è nato  oppure
- entro 10 giorni dalla nascita presso l'ufficio dello Stato Civile del Comune di residenza della madre, o in quello dove il bambino è nato

Responsabili e strumenti di tutela
Unità organizzativa responsabile istruttoria
Stato civile
Referente principale da contattare
Stefano Morselli
Responsabile provvedimento
Stefano Morselli; Daniela Giacobazzi; Paola Sola; Marzia Ricci; Anna Pia Barbato
Soggetto a cui è attribuito il potere sostitutivo
Segretario comunale
Strumenti di tutela

Contro il rifiuto dell'ufficiale dello stato civile non è previsto ricorso amministrativo, ma solamente ricorso in sede giudiziaria, secondo la previsione dell'art.95 del D.P.R. 396/2000

chi ".....intende opporsi ad un rifiuto dello stato civile di ricevere in tutto o in parte una dichiarazione o di eseguire una trascrizione, una annotazione o altro adempimento..."deve rivolgersi al Tribunale con ricorso. 

 

Altre informazioni utili
Normativa

DPR 396/2000; Codice Civile; L. 218/1995; L. 151/1975; DPR n. 445/2000; Sentenza Corte Costituzionale N.286/2016

Altre informazioni

La richiesta del codice fiscale verrà fatta direttamente dall'ufficio dello Stato Civile del Comune di residenza.
Per la scelta del pediatra occorre rivolgersi all'Assistenza di base SAUB di distretto di competenza dopo la denuncia di nascita.

Scelta del nome: i bambini italiani possono avere al massimo tre elementi nel proprio nome . Questi elementi possono essere separati da una virgola. Tutti gli elementi dopo la virgola non verrano inseriti nei certificati e nei documenti. I nomi dei bambini di altre cittadinanze vengono scelti in base alla legge del loro stato.
Scelta del cognome: il cognome dei bambini italiani è quello del padre che li riconosce. Tuttavia se i genitori si accordano può essere attribuito anche quello della madre. (Per maggiori informazioni rivolgersi all'Ufficio di Stato Civile)

Ufficio al quale rivolgersi

Stato civile

Responsabile: Daniela Giacobazzi

Contatti

Telefono: 059 416 270 Fax 059 416 271
Email: statocivile@comune.formigine.mo.it
PEC: statocivile@cert.comune.formigine.mo.it

Orari

Dal lunedì al sabato 8.15-12.15
giovedì 8.15-13.30 / 14.15-17.45

   

L'ufficio risponde telefonicamente dal lunedì al venerdì dalle 8.15 alle 13.00

Il giovedì anche di pomeriggio dalle 14.15 alle 17.30 

il sabato dalle 8.15 alle 12.00

Sede

Piazza Unità d'Italia, 30
41043 Formigine (MO)

 

Avvisi recenti
15.07.2021

Servizi comunali: aperture estive

Gli orari di apertura per uffici, biblioteca e castello

13.01.2021

Approvato l’accordo per la digitalizzazione dei servizi pubblici

Finanziamenti in arrivo dalla Regione per potenziare la digitalizzazione dei servizi al cittadino.

05.01.2021

Il quadro demografico al 31 dicembre 2020 34.735 i formiginesi, in lieve aumento rispetto al 2019

L’ufficio anagrafe del Comune di Formigine ha stilato il quadro della popolazione residente per l’anno appena trascorso

Vedi tutti gli avvisi