Accessibilità

Cittadinanza italiana

La cittadinanza italiana si può ottenere in diversi modi. I principali sono: 1) prestando giuramento davanti all'Ufficiale dello Stato Civile entro sei mesi dalla data di notifica del decreto di concessione per residenza o matrimonio, emesso dal Ministero degli Interni o dal Prefetto ; 2) rendendo una dichiarazione all'Ufficiale dello Stato Civile del comune di residenza tra i 18 e i 19 anni per i cittadini stranieri nati in Italia. I figli minori conviventi dei neo cittadini diventano automaticamente italiani a seguito del giuramento/dichiarazione dei genitori.

Cos'è
Requisiti e dettagli
La cittadinanza italiana si basa sul principio dello "ius sanguinis" (diritto di sangue), per il quale il figlio nato da padre italiano o da madre italiana è italiano.
I cittadini stranieri, tuttavia, possono acquistarla se in possesso di determinati requisiti.
In base a questi è possibile individuare due tipologie di concessione:
- CONCESSIONE PER MATRIMONIO: Per i cittadini stranieri o apolidi coniugati con italiani occorre risiedere legalmente in Italia da almeno 2 anni dalla celebrazione del matrimonio per iniziare la pratica che deve essere presentata in Prefettura. Se i coniugi risiedono all'estero la domanda puo' essere presentata dopo tre anni dalla data di matrimonio al Consolato Italiano.Tali termini sono ridotti della metà in presenza di figli nati o adottati dai coniugi. Al momento dell’adozione del decreto di concessione della cittadinanza non deve essere intervenuto scioglimento, annullamento o cessazione degli effetti civili del matrimonio e non deve sussistere la separazione personale dei coniugi.
- CONCESSIONE PER RESIDENZA: Per gli stranieri serve risiede legalmente da almeno 10 anni nel territorio italiano, se cittadini comunitari UE da almeno 4 anni. La domanda deve essere presentata in Prefettura.
-CITTADINANZA PER 18enni : Nei sei mesi precedenti il compimento del diciottesimo anno,  ai cittadini stranieri nati in Italia e che vi abbiano risieduto legalmente, senza interruzioni, sarà spedito un invito a presentarsi in Comune per avere informazioni sull'opportunità di divenire cittadini italiani. La scelta deve essere fatta entro il diciannovesimo anno. 
Per le informazioni circa le modalità di richiesta della cittadinanza Italiana è possibile rivolgersi al Centro Servizi Stranieri
oppure consultare il sito del Ministero: www.interno.gov.it e della Prefettura: www.prefettura.it  


Come ricevere/fornire informazioni aggiuntive

posta elettronica, telefono, sportello

Tempi e costi
Costi a carico del cittadino / impresa

Marca da bollo da Euro 16.00 da apporre al momento della consegna del Decreto di cittadinanza.

Versamento di Euro 250.00 sul conto corrente del Ministero degli Interni per l'acquisto della cittadinanza italiana da parte dei 18enni stranieri nati in Italia.

Modalità di pagamento

La marca deve essere  acquistata in tabaccheria.

Il bollettino deve essere pagato in posta e la relativa ricevuta consegnata in ufficio, prima della Dichiarazione.

Scadenza / Periodicità / Frequenza

Cittadinanza per Decreto: Il cittadino deve rendere il giuramento entro 6 mesi dalla notifica del Decreto.

Cittadinanza del 18enne: Il ragazzo deve rendere la dichiarazione dopo il compimento del 18anno e prima del compimento del 19esimo anno di età.

Responsabili e strumenti di tutela
Unità organizzativa responsabile istruttoria
Stato civile
Referente principale da contattare
Daniela Giacobazzi
Responsabile provvedimento
Daniela Giacobazzi; Paola Sola; Stefano Morselli; Anna Pia Barbato; Marzia Ricci
Soggetto a cui è attribuito il potere sostitutivo
Segretario comunale
Strumenti di tutela

Contro il rifiuto dell'ufficiale dello stato civile non è previsto ricorso amministrativo, ma solamente ricorso in sede giudiziaria, secondo la previsione dell'art.95 del D.P.R. 396/2000

chi ".....intende opporsi ad un rifiuto dello stato civile di ricevere in tutto o in parte una dichiarazione o di eseguire una trascrizione, una annotazione o altro adempimento..."deve rivolgersi al Tribunale con ricorso. 

 

Altre informazioni utili
Normativa

DPR 396/2000; L. 91/1992; DPR 572/1993; DPR 362/1994;  L. 94/2009; DL 21/06/2013, n.69, convertito in legge 9/08/2013, n.98

Altre informazioni
  • I figli minori conviventi con il neo cittadino diventano in automatico cittadini il giorno successivo a quello del genitore;  
  • Dopo il giuramento, l'ufficio di stato civile provvede al ritiro dei titoli di soggiorno (permesso o carta di soggiorno), per il successivo inoltro alla Questura di Modena
  • Si consiglia ai cittadini stranieri, interessati ad approfondire l'argomento di persona, di fissare un appuntamento presso l'ufficio di stato civile.

Ufficio al quale rivolgersi

Stato civile

Responsabile: Daniela Giacobazzi

Contatti

Telefono: 059 416 270 Fax 059 416 271
Email: statocivile@comune.formigine.mo.it
PEC: statocivile@cert.comune.formigine.mo.it

Orari

Dal lunedì al sabato 8.15-12.15
giovedì 8.15-13.30 / 14.15-17.45

   

L'ufficio risponde telefonicamente dal lunedì al venerdì dalle 8.15 alle 13.00

Il giovedì anche di pomeriggio dalle 14.15 alle 17.30 

il sabato dalle 8.15 alle 12.00

Sede

Piazza Unità d'Italia, 30
41043 Formigine (MO)

 

Avvisi recenti
15.07.2021

Servizi comunali: aperture estive

Gli orari di apertura per uffici, biblioteca e castello

13.01.2021

Approvato l’accordo per la digitalizzazione dei servizi pubblici

Finanziamenti in arrivo dalla Regione per potenziare la digitalizzazione dei servizi al cittadino.

05.01.2021

Il quadro demografico al 31 dicembre 2020 34.735 i formiginesi, in lieve aumento rispetto al 2019

L’ufficio anagrafe del Comune di Formigine ha stilato il quadro della popolazione residente per l’anno appena trascorso

Vedi tutti gli avvisi